Il Presidente Nicchi alla prima RTO della Stagione

Per una serata, quella della prima Riunione tecnica Obbligatoria della stagione della sua Sezione, Marcello Nicchi smette le sue vesti di Presidente dell’AIA e torna semplice associato fra i suoi colleghi. Come da tradizione infatti il Presidente Nazionale non è voluto mancare al via ufficiale della stagione sportiva decretato dal Presidente di Sezione Sauro Cerofolini. Nel suo discorso introduttivo il Presidente Cerofolini ha riassunto brevemente i risultati tecnici raggiunti nella scorsa stagione sportiva dagli associati sia a livello regionale che nazionale. Il Presidente poi, con molta attenzione, ha ricordato tutti coloro che hanno ottenuto un passaggio di categoria soffermandosi in particolar modo sul prestigioso inserimento in organico CAN A del collega Lorenzo Gori e sul premio Nazionale quale Miglior Osservatore riconosciuto dal Comitato Nazionale al collega Ciro Camerota. Cerofolini, scorrendo l’organico sezionale, ha ricordato come la Sezione di Arezzo possa contare almeno un associato in ognuna delle sette categorie nazionali. Al termine del suo intervento ha riferito all’assemblea dell’incontro tenutosi con tutti i Presidenti di Sezione nei giorni scorsi ad Ascoli Piceno ed ha raccontato come la Sezione sia stata insignita di un Attestato di Benemerenza da parte del S.I.N. per “essersi particolarmente distinta nell’eccellenza qualitativa dell’attività svolta nel stagione sportiva 2016/2017”.
La serata ha vissuto poi momenti estremamente formativi con l’intervento del collega Marco De Lucia che ha illustrato i punti salienti del Codice Etico. Il Presidente Nicchi, prendendo la parola per portare un saluto ai “suoi colleghi di Sezione”, ha ricordato l’emozione e la bellezza di poter parlare in casa propria. Ha ricordato ai più giovani le tante emozioni vissute all’interno di questa Sezione, i tantissimi momenti di gioia condivisi con “tanti di quelli che oggi sono qui davanti a me” ed ha rivolto un affettuoso saluto al Presidente Onorario della Sezione di Arezzo Giancarlo Felici. Spostando l’argomento verso argomenti di carattere più generale il Presidente Nicchi, dopo aver sottolineato l’ottimo lavoro che questa nuova dirigenza sezionale sta svolgendo, grazie al positivo stimolo fornito da Sauro Cerofolini, ha esortato i ragazzi ad andare in campo con la voglia di divertirsi, di essere felici. Nicchi ha sottolineato che niente, al di fuori della Sezione, può essere allo stesso tempo più formativo e essere portatore di così tanto divertimento.

Autore dell'articolo: Lorenzo De Robertis